Washington –- “La conoscenza è potere, e più la gente conosce i propri diritti, più è in grado di difenderli”: così parla l'attrice Nazanin Boniadi su America.gov.

L'attrice, che è nata in Iran ma vive e lavora da anni negli Stati Uniti, è da tempo impegnata nelle campagne di sensibilizzazione ai diritti umani sanciti nella DichiarazioneUniversale del 1948. Boniadi ha fatto notare nella sua intervista un dato allarmante, o che quanto meno lascia riflettere: secondo indagini recenti, infatti, su un campione di persone intervistate la maggior parte sarebbe stata in grado di riconoscere i personaggi del cartone animato I Simpson molto più di enunciare almeno tre dei 30 articoli contenuti della Dichiarazione.

Ancora bambina quando con i genitori lasciò Teheran per sfuggire ai tumulti della rivoluzione, Nazanin Boniadi ha studiato biologia molecolare in California e poi seguito la sua passione per l'arte, prima fra tutte quella della recitazione: tra i film TV in cui ha recitato ricordiamo Iron Man (2008) e Charlie Wilson's War (2007); attualmente ricopre invece un ruolo chiave nella serie General Hospital dell'ABC.

Quella della promozione di un'immagine positiva degli Iraniani è l'altra grande passione dell'attrice che sfrutta oggi la sua visibilità pubblica per gettare luce sul suo Paese d'origine ben oltre le ombre che ancora si allungano dall'11 Settembre.