Siete qui
Home > Economia > L’Iran istituirà  una zona franca a Jask

L’Iran istituirà  una zona franca a Jask

Fallback Image

Uno stretto collaboratore del presidente Hassan Rouhani ha detto che a Majlis è stata sottoposta l'idea di istituire una zona di libero scambio nel porto meridionale di Jask.
Secondo l'agenzia di stampa SHANA, Akbar Torkan ha detto che la proposta è stata presentata dal Consiglio di Coordinamento delle zone economiche libere e speciali. Ha detto che Jask gode di un grande potenziale per le raffinerie e per le industrie petrolchimiche.

Torkan ha detto che Rouhani ha ordinato l'istituzione di un secondo terminale per le esportazioni di petrolio a Jask, in parallelo con il terminale di Kharg.

“Kharg, il nostro primo terminale, è fuori dal Golfo Persico, e Jask, il nostro secondo terminale, sarà fuori dal Mare di Oman “, ha detto.
Torkan ha sostenuto inoltre che un oleodotto di 1.200 chilometri sarà posato a Jask per trasportare petrolio greggio da Goreh alla costa dell'Oman.

Ha anche espresso la speranza che la situazione internazionale consenta alle aziende europee di andare a investire in Iran.

“Naturalmente le aziende europee desiderano commerciare con l'Iran, hanno mantenuto relazioni con il paese e proseguono i colloqui tecnici, ma la fase operativa comincerà quando saranno libere dalle pressioni statunitensi.”
“Le attività economiche con le imprese europee non sono ancora cominciate.”

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top