Siete qui
Home > Economia > Primo ufficio in Cina per la compagnia petrolifera iraniana

Primo ufficio in Cina per la compagnia petrolifera iraniana

Fallback Image

Beijing – La compagnia nazionale iraniana per il petrolio scommette sulla cooperazione energetica con un paese in forte ascesa economica come la Cina inaugurando la sua prima sede di rappresentanza nella capitale cinese, a Beijing, con una grande cerimonia d’inaugurazione a cui hanno preso parte tra gli altri l'ambasciatore iraniano in Cina, Javad Mansouri, e numerosi rappresentanti della compagnia petrolifera.

I rapporti in campo energetico tra Iran e Cina, in realtà , non sono affatto nuovi dal momento che l'ambasciatore Mansouri per primo dirige un certo numero di compagnie petrolifere cinesi; in più, come ha ricordato durante la cerimonia il direttore per gli affari internazionali della compagnia iraniana, la Cina già da tempo parteciperebbe a numerose joint venture con l'Iran nel settore energetico, a partire dallo sviluppo dell'oleodotto di Yadavaran.
La Cina, inoltre, è uno degli acquirenti maggiori e più preziosi del petrolio iraniano che soddisfa il 13% del fabbisogno cinese, per il resto coperto da olio saudita e da quello estratto in Angola.

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top