Siete qui
Home > Economia > Nozari: possibile una nuova riduzione della produzione di petrolio

Nozari: possibile una nuova riduzione della produzione di petrolio

Fallback Image

Teheran –- La caduta libera dei prezzi del petrolio che si è registrata negli ultimi mesi ha allarmato a tal punto l'Opec da indurre i Paesi membri a ridurre la produzione del greggio, annuncia il ministro del petrolio iraniano Gholamhossein Nozari.

Il numero dei barili immessi sul mercato potrebbe essere ridimensionato già a partire dai prossimi giorni, secondo quanto anticipato da Nozari; Il prezzo del barile, infatti, dopo avere raggiunto il record di 147 dollari in luglio, è ricaduto sotto i 70 dollari, destabilizzando pesantemente i mercati.

L'Iran sarà quindi tra quei Paesi che, in accordo con il piano di riduzione che è stato deciso la scorsa settimana a Vienna dall'Opec, taglieranno la propria produzione per rientrare nel bilancio generale di 1,5milioni di barili al giorno sul mercato mondiale.

Attualmente Teheran produce fino a 199.000 barili di greggio al giorno. “Il taglio alla produzione dell'Opec continuerà finché non si otterrà una stabilità sui mercati”, ha aggiunto Nozari.

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top