Siete qui
Home > Business > L’Iran è disposto a vendere gas e infrastrutture all’india

L’Iran è disposto a vendere gas e infrastrutture all’india

Fallback Image

Teheran – Nel momento in cui le grandi compagnie energetiche internazionali raffreddano i rapporti con l'India, il direttore della Compagnia Iraniana per l'Esportazione del Gas, Nasrollah Seifi, invitato dalle compagnie private indiane ad un seminario a Nuova Delhi, ha fatto sapere che al contrario l'Iran sta valutando la possibilità di rispondere alla domanda energetica del mercato indiano in continua crescita.

Dalla tre giorni di seminario, in cui sono stati analizzati gli attuali bisogni energetici dell'India, è venuta fuori l'ipotesi che il Paese ben presto potrebbe affrontare una vera e propria crisi di settore causata dall'insufficienza delle forniture di gas naturali per quei settori su cui si concentra la scommessa indiana sullo sviluppo (sia quello industriale, che quello privato o dei trasporti).

Il Paese Indiano ha bisogno al più presto di una rete di fornitura di gas regolare alle principali città (l'obbiettivo è di raggiungere la copertura di 200 città entro il 2020): le compagnie iraniane non solo provvederebbero alle infrastrutture necessarie perché questo avvenga, ma a quel punto diventerebbero anche i fornitori numero uno del mercato indiano.

In India, inoltre, si pensa ormai da tempo di diversificare il tipo di carburante utilizzato per i trasporti, sostituendo diesel e greggio con gas naturale compresso (CNG) ad esempio, con minore impatto sull'ambiente peraltro.

Il mercato indiano dovrebbe essere raggiunto anche da gas in arrivo da Turkmenistan e Myanmar, ma questo non preoccupa Nasrollah Seifi che, in base agli accordi, è convinto che ciò non avrebbe ripercussioni sulle importazioni di gas iraniano.

Un'occasione d'oro per l'Iran, secondo Seifi, per lanciare nuovi, promettenti accordi commerciali con l'India, anche oltre il mercato energetico, nella prospettiva di un'intesa completa da stabilire tra i due Paesi.

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top