Siete qui
Home > Cultura > I vincitori del Crystal Simorgh annunciati al Fajr International Film Festival

I vincitori del Crystal Simorgh annunciati al Fajr International Film Festival

Fallback Image

Teheran – Presso lғAseman Cultural Center” sono stati annunciati i vincitori della sezione internazionale del XXVI ““Fajr International Film Festival””.

Il Ministro della Cultura e del Consiglio Islamico Mohammad-Hossein Saffar Harandi, il rappresentante del Ministero della Cultura per il cinema Mohammadreza Jafari-Jelveh e i membri della giuria hanno assistito alla cerimonia.

In un breve discorso tenuto durante la cerimonia, Saffar Harandi ha sottolineato l'importanza del cinema del mondo islamico e dei film spirituali che tocchino i temi della verità nel mondo moderno.

Il premio speciale Moustapha Akkad Award è stato assegnato al regista siriano Ghassan Shmeit per il suo film ID.

Il premio è rivolto al miglior film straniero che tocchi il tema della speranza e della fede.

Segue la lista dei vincitori nelle varie sezioni e categorie del ““Crystal Simorgh””, che è il premio cinematografico più prestigioso in Iran: Sezione orientale (concorso riservato al cinema asiatico) Miglior film: Waiting in the Dark (Giappone, 2006), prodotto da Katsuyuki Oana e Shunsuke Koga Migliore regia: Reza Mirkarimi per So Simple (Iran, 2008) Migliore sceneggiatura: Reza Mirkarimi e Shadmehr Rastin per So Simple In cerca della verità (concorso riservato al cinema spirituale) Miglior film: The Island (Russia, 2006), prodotto da Pavel Lungin Migliore regia: Takashi Koizomi per The Professor and his Beloved Equation (Giappone, 2006) Migliore sceneggiatura: Mohammadali Ahangar e Mohammadreza Gohari per Child of the Soil (Iran, 2008) Premio speciale della giuria: Music Box (Iran, 2008), diretto da Farzad Motamen Panorama mondiale (concorso internazionale) Miglior film: ““The Wind Blows through the Grassland”” (Iran, 2007-2008), prodotto da Khosro Masumi Migliore regia: Semih Kaplanoglu per Egg (Turchia, Grecia, 2007) Migliore sceneggiatura: Francisco Vargas per El Violin (Messico, 2006) Miglior attore/migliore attrice: Galina Vishnevskaya in Alexandra (Russia, 2006) Miglior cortometraggio: L.H.O. (Germania, 2007), prodotto da Knuth Sorgers Miglior risultato tecnico e artistico: operatore cinematografico Özgür Eken per Egg Premio speciale della giuria: Very Well Thank You (Francia, 2007), prodotto da Paulo Branco Preferenza del pubblico del Crystal Simorgh: ““1408″” (USA, 2007), diretto da Mikael HÃ¥fström Preferenza del pubblico ““honorable mention certificate : ““Canaan”” (Iran, 2008) diretto da Mani Haqiqi.

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top