Siete qui
Home > Economia > Il 2008 è l’anno della svolta decisiva per i rapporti tra l’Africa e l’Iran

Il 2008 è l’anno della svolta decisiva per i rapporti tra l’Africa e l’Iran

Fallback Image

Teheran – Il 2008 è l'anno della svolta decisiva per i rapporti tra l'Africa e l'Iran, ha detto il Ministro degli Esteri dell'Iran durante la sua visita al Ministro delle Forze Armate del Senegal.

Manouchehr Mottaki ha descritto l'Iran e il Senegal come due alleati e come due potenze influenti rispettivamente nel Medio Oriente e in Africa.

Ha aggiunto che l'energia, l'estrazione del petrolio e l'industria delle automobili sono i campi in cui i due paesi possono collaborare.

Rispetto all'Afghanistan, Mottaki ha detto che, dopo 6 anni di presenza americana in questo paese, le condizioni di sicurezza non sono migliorate e anche la quantità di produzione di droghe è cresciuta drammaticamente.

Per quanto riguarda l'Iraq, il Ministro degli Esteri ha comunicato che il numero dei morti e dei feriti in Iraq dimostra che Washington dovrebbe accettare i consigli degli altri Stati e lasciare l'Iraq.

Il Ministro delle Forze Armate senegalese si è schierato dalla sua parte e ha detto che l'Iran è una civiltà con migliaia di anni di storia alle spalle e ha aggiunto che ritiene che la storia vedrà una nuova era in cui l'Islam giocherà un ruolo-chiave e la supremazia occidentale crollerà .

Inoltre, ha accolto il fatto di ospitare summit in Africa come un impulso allo sviluppo del suo Paese.

Articoli simili

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top